Arrivano le fiabe…

La notte di fiaba “medievale” dura sei anni, in questo periodo in diverse parti del Trentino si propongono feste più o meno medioevali, come la nostra, per cui il comitato si pone l’obiettivo di trasformare ancora una volta la manifestazione, pur nella sua continuità.

Nasce la fiaba.

Così nel 1999 si sceglie di dare un altro senso al termine “fiaba”, ovvero di aggiungere a quel significato di fiabesco, meraviglioso, unico quello di narrazione di una storia. Si decide di portare la festa su quattro giorni e non più sul solo sabato e si comincia così con Alice nel paese delle meraviglie e a seguire Peter Pan, Mary Poppins, Pinocchio,Biancaneve e i sette nani, Il mago di Oz, Il libro della giungla, Ali Babà e i quaranta ladroni, Pippi Calzelunghe, La spada nella roccia…

Oggi la Notte di fiaba dedica ad ogni edizione la propria attenzione ad un racconto, rappresentato in tante maniere, con narratori, scenografie, attori, musica ed immagini per divertire, come un tempo, grandi e piccini.

(la storia continua…)

 

1 thought on “Arrivano le fiabe…

  1. Venerdì sera ho avuto la possibilità di vedere le foto storiche in mostra lungo via Roma. Una bellissima emozione per me che ho vissuto prima, da bambina, gli anni delle sfilate degli zatteroni (quelle dopo il 1982… ;D ) quando mio papà usciva col motoscafo pieno di turisti, addobbato con tutti i lampioncini cinesi, per ammirare la fiaba dal lago; e in seguito, da ragazza, quello che era considerato l’appuntamento per eccellenza di ogni estate: il tanto atteso spettacolo dei fuochi, da vivere assieme agli amici.
    Ora che sono lontana da Riva la notte di fiaba resta sempre un appuntamento del cuore: l’anno scorso mi sono fatta spedire le foto e qualche filmato…. 🙂
    Anche quest’anno non ci sarò, ma conto di trovare qui qualche immagine che mi faccia battere il cuore al ritmo dell’eco dei botti sulla Rocchetta. La notte di fiaba è sempe la notte di fiaba!

Comments are closed.