Arrivano le fiabe…

La notte di fiaba “medievale” dura sei anni, in questo periodo in diverse parti del Trentino si propongono feste più o meno medioevali, come la nostra, per cui il comitato si pone l’obiettivo di trasformare ancora una volta la manifestazione, pur nella sua continuità.

Nasce la fiaba.

Così nel 1999 si sceglie di dare un altro senso al termine “fiaba”, ovvero di aggiungere a quel significato di fiabesco, meraviglioso, unico quello di narrazione di una storia. Si decide di portare la festa su quattro giorni e non più sul solo sabato e si comincia così con Alice nel paese delle meraviglie e a seguire Peter Pan, Mary Poppins, Pinocchio,Biancaneve e i sette nani, Il mago di Oz, Il libro della giungla, Ali Babà e i quaranta ladroni, Pippi Calzelunghe, La spada nella roccia…

Oggi la Notte di fiaba dedica ad ogni edizione la propria attenzione ad un racconto, rappresentato in tante maniere, con narratori, scenografie, attori, musica ed immagini per divertire, come un tempo, grandi e piccini.

(la storia continua…)