JUMA, il tamburo magico e la leggenda della terra secca

JUMA, il tamburo magico e la leggenda della terra secca


Una mattina di molti anni fa, ai confini del deserto, nel piccolo villaggio di nome Kurcuma, Juma si svegliò. Aprì gli occhi e capì subito, in cuor suo, che quella sarebbe stata una brutta giornata.
Nonostante avesse sempre vissuto di poche cose, Juma era felice nel suo piccolo mondo. Di solito si alzava, cucinava qualcosa per la sua nonna, puliva la capanna e andava al fiume a prendere l’acqua. Poi poteva andarsene a giocare con i suoi amici: Suni, Mandiras e Chabobo. Ma quella mattina la bambina restò sulla stuoia un po’ più a lungo, annusando quell’aria insolita tra le voci degli insetti, e meditando su quella brutta sensazione. E infatti, di lì a poco delle spaventose nuvole nere occuparono il cielo e scoppiò una terribile tempesta. Juma non poteva sapere che proprio in mezzo al nero di quelle paurose nubi, tra la terra e il cielo, due malefiche streghe si erano date appuntamento..

JUMA, il Tamburo Magico e la Leggenda della Terra Secca, è una storia sospesa tra realtà e magia, pensata per un pubblico a partire dagli otto anni. Affronta il tema dell’acqua come diritto alla vita e come bene comune, ed è l’avventura di una bambina coraggiosa e dei suoi amici, nella quale si mescolano culture e tradizioni del mondo: dall’Africa, all’India, dal Sud America alla cultura Alpina.
Una storia avvincente e piena di poesia, nella quale riverberano gli influssi di culture antiche, legate alla ricerca dell’armonia con la natura.
Nata da un laboratorio teatrale all’interno della scuola pubblica, la storia è prima diventata uno spettacolo teatrale fatto con i bambini, poi uno spettacolo di narrazione, e solo ora un libro. È ambientato in un luogo immaginario: un piccolo villaggio poverissimo, che potrebbe situarsi in India come in Africa. Racconta il coraggio e la forza di una bambina, che senza volerlo si trova ad essere investita di un ruolo che non ha cercato, e che riuscirà alla fine a sciogliere un terribile maleficio gettato sul suo villaggio da due terribili streghe, scongiurando così una terribile siccità, e portando a compimento un antica leggenda.
È una storia del crescere, del prendere responsabilità, un viaggio per superare paure e sofferenze, per scoprire la realtà meravigliosa e terribile al tempo stesso, del mondo in cui viviamo.

GLI AUTORI

PARTE LETTERARIA: Enrico Tavernini, attore regista, didatta e narratore.
ILLUSTRAZIONI: Martina Benoni, Illustratrice, scenografa, costumista e didatta.
MUSICHE dell’audiolibro:
Una canzone è di Renza Tavernini, pianista, percussionista, compositrice.
Una canzone è di Carlo Casillo, musicista, autore e compositore.

SCHEDA LIBRO COMPLETA