Banda della Valletta dei Liberi Falchi

Fondata nel 1889 la Banda della Valletta dei Liberi Falchi nasce a Campi, piccola frazione del comune di Riva del Garda. A quell’epoca il Trentino era territorio austriaco. Una condizione non gradita a tutti. “Liberi Falchi“: un modo elegante per far intendere la voglia di “italianità” presente negli animi degli abitanti del minuscolo centro.

Particolare rilievo per i Liberi Falchi riveste l’attività didattica con lo scopo di continuare a fornire al complesso i necessari ricambi per garantire il suo futuro. In quest’ottica prendono avvio dei corsi propedeutici per i bambini della scuola materna: lezioni che vanno ad aggiungersi ai normali corsi organizzati dal complesso e dalla Federazione dei Corpi Bandistici.

Nel 1997 il Consiglio direttivo decide di ripristinare l’originaria denominazione del complesso, ovvero “Banda della Valletta dei Liberi Falchi” e tra i sogni nel cassetto, su tutti, c’è quello di poter dotare i suonatori della riproduzione fedele dell’antico costume indossato agli inizi del secolo. Sempre nell’ottica di un “ritorno alle origini” la Banda tiene il tradizionale “Concerto di San Rocco” (16 agosto) nelle varie frazioni di Campi, proprio come era consuetudine nel lontano passato quando in paese giungevano i turisti.

La Banda della Valletta dei Liberi Falchi, oggi diretta dal Maestro Fabrizio Gereon, prosegue con entusiasmo il suo lungo cammino consapevole di avere un ruolo importante nella realtà sociale della piccola comunità di Campi.

© 2009 Flicorno d'OroBanda della Valletta dei Liberi Falchi
il Trentino racconta: concerto
venerdì ore 21.00 | Piazza Cavour