InventaFiaba!

InventaFiaba!

Presto tutti un bell’inchino,
Principessa è qui vicino,
d’oro e argento è il suo mantello
che si narra sia il più bello.
Col suo abito color foglia
Princimpara cosa sfoglia?
Legge e studia questa pia
senza error d’ortografia…
Chi sa il nome di questa dama?
Principorpora si chiama:
rosso il crine ed il mantello
…vola via sul più bello!
Principesa, già affamata,
in cucina s’è attardata,
sta nascondendo prosciutti e bignè
che in gran segreto tien solo per sé.
Principalla fa capolino
rimbalzando nel giardino.
Salta allegra notte e dì…
la sua vita è tutta lì.
Principiuma soave danza
volteggiando per la stanza,
leggera come carezza
prende il volo con la brezza.
Quella nascosta è Principiove,
sta sotto l’ombrello e non si muove,
anche se il sole risplende caldo
resta al riparo e l’ombrello tien saldo.
Princip-cip allegra canta,
della sua voce un po’ si vanta,
sulle nuvole passeggia,
non favella, lei gorgheggia.
Nuotatrice provetta
e sirena assai civetta
dal laghetto mai non esce…
senza dubbio è Principesce!
Principolla sempre scossa,
piange piange ed è commossa,
le sue lacrime contagiose
van via solo con parole gioiose.
La più sfuggente è Princinvisibile,
si dice bellissima e irraggiungibile…
Se la perdi di vista non la trovi più
di certo è quaggiù, cercala tu!
E tra queste damigelle
ne vedremo delle belle,
chi sarà la fortunata
dal bel Principe baciata?
Ecco il Principe che arriva,
è lui al lago, sulla riva?
Sarò io che non ho occhio,
vedo solo un bel …Ranocchio!