Jambow Jane

Jambow Jane

E via al ritmo di Pop Rock Internazionale, miscelando la cultura italiana a quella brasiliana, paesi lontani migliaia di kilometri, ma con lo stesso cuore che li unisce.

Una vera e propria famiglia musicale composto da Flavio, Marly, Beatriz, Julio, Marcelo e Nick.

Dopo essere stati nominati “best Italian blues band” ed essersi esibiti in apertura al concerto di Steve Hackett in occasione del Pistoia Blues Festival, i Jambow Jane si preparano ora per la loro esibizione alla magica Notte di Fiaba. Questa particolare band si compone di un’intera famiglia (papà, mamma e 3 fratelli) con l’aggiunta di Nick, che è stato adottato 2 anni fa, per colmare la mancanza di un figlio batterista. I Jambow Jane hanno all’attivo due album (entrambi disponibili su quasi tutte le piattaforme musicali online), l’ultimo dei quali uscito lo scorso ottobre, dal titolo “Worlds and Bridges”. Con quest’album la band ha fatto proprio il concetto di “eterogeneità” che da sempre li contraddistingue, attribuendogli però una connotazione armonica, più che di divisione. In questo senso, la musica e le arti in genere assumono un ruolo fondamentale, in quanto rappresentano uno dei tanti ponti in grado di unire i nostri mondi, apparentemente così diversi tra loro. In questa direzione si muove anche il loro genere musicale, che risulta molto vario ed in qualche modo contaminato, seppur mantenendo un vero e proprio stile “Jambow Jane”, che fa da collante tra i diversi stili. Per comodità, comunque, la band semplifica spesso il tutto con il termine “pop-rock, tendente al blues con qualche sfumatura di bossa nova”. Il gruppo vanta anche di un mini tour svoltosi lo scorso novembre in Germania ed Olanda, dove i Jambow Jane hanno esportato il loro sound e, ad un mese dall’uscita del loro album, hanno potuto concretizzare il senso che gira intorno allo stesso. Oltretutto, da quest’esperienza, la loro voglia di continuare a creare ponti tra mondi diversi è aumentata esponenzialmente ed il loro scopo prosegue sicuramente in questa direzione.


Concerto
Giovedì 23 agosto: ore 21.30

Dove: Piazza Battisti