Pirati famosi: William Kidd

Pirati famosi: William Kidd

Nome: William Kidd
Nickname: Capitano Kidd
Nazionalità: scozzese
Nato nel: 1645
Morto nel: 1701
Periodo di attività nella pirateria: 1689 – 1701
Area di attività: Oceano Indiano

Il Capitano Kidd fu uno dei più famosi pirati di sempre.

Dapprima trovò occupazione come corsaro a New York e nelle Indie Occidentali. In seguito venne richiamato per servire l’Inghilterra; gli venne data una nave: l'”Adventure Gallery” che venne potenziata con 34 cannoni ed ebbe un equipaggio complessivo di 80 uomini. Kidd fu incaricato di catturare tutte le navi francesi e pirate che navigavano a largo delle coste del Madagascar.

Kidd pensò di aumentare il numero di uomini a bordo e quindi assunse una banda di marinai specializzati a New York e solo allora salpò. Arrivati in Madagascar, parte dell’equipaggio si ammutinò e passò dalla parte dei pirati. Il resto degli uomini era sull’orlo della rottura.
Kidd si fece convincere e pensò di assaltare i mercanti di Quedagh e depredò un’enorme quantità d’oro, pari a 400 tonnellate. Accumulò così il più grande tesoro pirata di tutti i tempi. Kidd pensava di poter ingannare gli inglesi facendogli pensare che tutto l’oro derivasse dalle navi francesi e pirata, ma gli inglesi vennero a sapere che la maggior parte dell’oro apparteneva alla potente Compagnia delle Indie inglese.

Quando arrivò a New York venne condannato a morte. Fu condotto a Londra, dove lo attendeva una folla di persone e l’impiccagione. Ecco l’originale discorso di addio pronunciato da William Kidd poco prima della sua morte:

“My name was Captain Kidd, when I sail’d, when I sail’d. And so wichedly I did. God laws I did forbit. When I sail’d, when I sail’d. I roam’d from sound to sound. And many a ship I found. And then I sunk or burn’d. When I sail’d. I munder’d William Moore. And latd him in his gore. Not many leagues from shore. When I sail’d. Farewell to young and old. All jolly seamen bold. You’re welcome to my gold. For I must die, I must die. Farewell to Lunnon town. The pretty girls all round. No pardon can be found, and I must die, I must die. Farewell, for i must die. Then to eternity, in hiderous mistery. I must lie, I must lie”.

Dopo l’esecuzione il suo corpo venne immerso nel catrame e appeso con catene a una sponda del fiume Tamigi come avvertimento per i potenziali, futuri pirati.

Tratto da Wikipedia, L’enciclopedia libera:
William Kidd, http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=William_Kidd&oldid=29707488 (in data 4 maggio 2010).